Recensione: Le mie poesie

Titolo: Le mie poesie

Autore: Leonardo De Benedictis

Editore: Helios Edizioni

SINOSSI

Ho deciso di raccogliere le poesie contenute nel mio libro per renderle indelebili nel tempo.
Pensieri trasformati in parole trovatesi in uno spazio neutro e surreale. Tali parole hanno assunto sempre più le sembianze di una pittura smaniosa di uscire dalla propria tela, esattamente come alcun persone insoddisfatte, dalla propria realtà.
La forza del pensiero mi ha aiutato a dimenticare dove mi trovavo e mi ha proiettato in un mondo parallelo, un mondo fatto di umanità portata all’estremo. Un luogo in cui tutto viene arricchito dall’anima, e qualsiasi cosa se ne appropria, per assumere caratteristiche sempre più vicine all’essere umano, con i suoi pensieri semplici, le sue paure, le sue debolezze, la sua fragilità e fallibilità.
La sua voglia di rivalsa, di vendetta ma soprattutto, la voglia di amare, quello che lo sprona ad aprire gli occhi in un mondo che troppo spesso non lo rappresenta.

“Le mie poesie” è una piccola raccolta di poesie, molto carine e ben scritte. Sono delle poesie quasi a se stanti ma che hanno un flusso di pensieri profondi. Molto spesso l’autore si rivolge ad una lei, una amata, una metà ma anche ad una lei intesa come madre natura. Le sensazioni che il nostro autore vuole trasmettere sono sensazioni ultraterreni, un po’ malinconiche, quasi un ricordo: un profumo, un sorriso, un autunno, un viaggio. Ho apprezzato molto la linearità dei versi, molto belli.

Dedicato a tutti coloro che delle parole si nutrono, dell’amore si dissetano” – Leonardo De Benedictis

– Lilith Hendrix

(In collaborazione con Helios Edizioni)

Per proposte di collaborazioni, recensioni, informazioni, consigli: lilith.hendrix@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.